Strumenti di vinificazione

winemaking-tools

Il biocontrollo del Brettanomyces con i batteri lattici

L’impatto positivo dell’inoculo dei batteri lattici selezionati sulla riduzione del livello di fenoli volatili in vino è già stato dimostrato da diversi studi; nel 2014, l’OIV ha riconosciuto l’utilizzo dei batteri selezionati in coinoculo come buona pratica per limitare la crescita di Brettanomyces, grazie alla riduzione della finestra temporale tra fine fermentazione alcolica ed inizio malolattica. Recenti studi condotti da Lallemand in collaborazione con l’IFV (Francia) hanno mostrato come alcuni batteri lattici selezionati possono avere un’inibizione diretta sulla crescita di Brett.

●●●
Scarica

Soluzioni naturali dall’affinamento all’imbottigliamento

Un catalogo che raccoglie le soluzioni NATURALI e EFFICACI, NON CHIMICHE, NON OGM, NON ALLERGENICHE e DI ORIGINE NON ANIMALE per soddisfare le vostre esigenze.

  • Migliorare il palato e la complessità
  • Realizzare la fermentazione malolattica
  • Migliorare la longevità
  • Evitare contaminazioni microbiologiche
  • Prevenire e curare i difetti
  • Rinfrescare i profumi
  • Evitare evoluzioni indesiderate del vino
●●●
Scarica

Lallemand: Esperti nella produzione e applicazione dei batteri malolattici

Produrre batteri selezionati che facciano fronte alle difficili condizioni di sopravvivenza nel vino richiede
delle competenze specifiche. Ad esempio, il processo di produzione dei batteri O. oeni è particolarmente
lungo (più di sei settimane) e richiede una meticolosa attenzione in ogni fase.
Ogni procedura è ceppo-specifica e viene messa a punto minuziosamente per ottenere la massima
qualità possibile.

Grazie a tecnici ed ingegneri specializzati nel campo delle tecnologie alimentari, Lallemand ha sviluppato le più alte competenze nella produzione industriale di batteri. A queste indispensabili conoscenze tecniche, Lallemand ha affiancato il suo savoir-faire nel campo della vinificazione.

●●●
Scarica

Fattibilità della FML – Come misurarla

Lallemand ha messo a punto uno strumento semplice ma efficace, che vi permette di determinare in poco tempo se il vostro vino presenta le condizioni ottimali per lo svolgimento della fermentazione malolattica o meno. Come si usa? Basta scaricare la Tabella e compilarla in funzione dei parametri del vostro vino, calcolare il punteggio relativo ad ogni voce, sommare i risultati e scoprire se le condizioni sono favorevoli, poco favoreli, difficili o estreme per la vostra FML.

●●●
Scarica

Guida ai batteri enologici Lallemand

●●●
Leggi altro

Razionalizzare il momento d’inoculo dei fermenti malolattici

Scheda pratica di vinificazione n°8: PDF

●●●
Scarica

Prevedere ed anticipare l’avvio della fermentazione malolattica

Scida pratica di vinificazione n°7: PDF

●●●
Scarica

Buone pratiche di utilizzo dei fermenti malolattici

Scheda pratica di vinificazione n°6: PDF

●●●
Scarica

La riuscita del co-inoculo lieviti/fermenti malolattici : vinificazione in bianco

Scheda pratica di vinificazione n°5: PDF

●●●
Scarica

La riuscita del co-inoculo lieviti/fermenti malolattici: vinificazione in rosso

Scheda pratica di vinificazione n°4: PDF

●●●
Scarica