Ultime novità

Lallemand ha partecipato a RIVE

Lallemand ha partecipato alla prima edizione di RIVE (Rassegna Internazionale di Viticoltura ed Enologia) tenutasi a Pordenone dal 12 al 14 dicembre 2017. La nostra vocazione innovatrice si è concretizzata in due relazioni all’interno del convegno, organizzato da Enotrend, “Le nuove frontiere del lievito enologico: incontrare le esigenze dei vinificatori” dove sono stati presentati i progressi della ricerca scientifica al servizio di un’enologia sempre più attenta verso naturalità, salubrità e sostenibilità dei vini.
La dott.ssa Paola Vagnoli di Lallemand Italia e Anne Ortiz-Julien, responsabile R&D, hanno spiegato nei dettagli le basi teoriche di alcune tecniche come l’adattamento evolutivo e la mappatura QTL. Queste tecniche innovative sono uno strumento importante per far fronte alle nuove richieste del mondo enologico quali lieviti con bassa produzione di SO2, H2S ed acetaldeide, e nuovi ceppi con caratteristiche metaboliche peculiari come maggiore produzione di glicerolo, minor resa in alcol e capacità di incrementare l’acidità totale dei vini, parametri di particolare rilevanza nella vinificazione di uve con acidità e contenuto zuccherino squilibrati. Nel prossimo futuro la ricerca scientifica sui non-Saccharomyces e sulla nutrizione dei lieviti, mirata alla rivelazione delle caratteristiche varietali delle uve, sarà un’ulteriore risorsa per la produzione di vini sostenibili ed espressione del territorio d’origine.
Durante tutta la manifestazione Lallemand ha allestito nello stand aziendale una degustazione di vini da prove sperimentali ed industriali utili a rendere comprensibili agli enologi i benefici concreti delle più recenti biotecnologie applicabili in cantina ed in vigneto.