Novità

back
Set 21, 2016

Per i lieviti c’è una vita dopo la morte: LIEVITI SPECIFICI INATTIVATI PER LA VINIFICAZIONE IN BIANCO E IN ROSSO

Alla fine della fermentazione alcolica le cellule di lievito muoiono ed iniziano a rilasciare nel vino, attraverso processi enzimatici, i loro costituenti organici. L’autolisi dei lieviti è un fenomeno conosciuto dagli enologi che conducono una fase di affinamento sulle fecce fini allo scopo di aumentare le sensazioni gustative e la qualità complessiva dei vini.

Questa tecnica presenta tuttavia alcuni inconvenienti:

  • Aumento del rischio di Brettanomyces
  • Rischio di comparsa di odori solforati negativi
  • Variabilità del risultato in funzione dello stress del lievito fermentante
  • Innesco di fermentazioni malolattiche indesiderate nei bianchi
  • Tempi lunghi

Per queste ragioni LALLEMAND ENOLOGIA ha sviluppato, nel corso degli ultimi quindici anni, diversi prodotti a base di lieviti inattivi con proprietà specifiche in grado di migliorare o sostituire le fecce fini durante l’affinamento.

Brochure lieviti inattivi specifici per la vinificazione in bianco

Brochure lieviti inattivi specifici per la vinificazione in rosso

Be Sociable, Share!
Per i lieviti c’è una vita dopo la morte: LIEVITI SPECIFICI INATTIVATI PER LA VINIFICAZIONE IN BIANCO E IN ROSSO